La storia di Rebecca e Samuele

La storia di Rebecca e Samuele

By In La mamme raccontano, Storie On 14/07/2015


rebecca La mia triste e gioiosa storia inizia con la fine delle abbuffate natalizie: al 28 di dicembre 2013 comincio ad avere dolori addominali; il primo pensiero è stato ovviamente “ho esagerato con il cibo!”.
Il giorno dopo ho ancora i dolori e i miei gemellini (Rebecca e Samuele) continuano “a fare i gatti che si stirano”, cioè mi si indurisce e si deforma la pancia.
La ginex mi dice di andare al pronto soccorso se quelle che poi saranno definite contrazioni di indurimento continuano, così, alle ore 5 del 30/12/2013, sveglio Roberto, prendo la mia valigia e andiamo al PS ostetrico. Monitoraggio, esami su esami e poi il ricovero (31+3week): per 2 giorni mi fanno una flebo di un farmaco per bloccare le contrazioni di indurimento(avendo il collo dell’utero lungo 4 cm!!!)e poi mi tengono sotto controllo ancora per 24 ore…2 monitoraggi e 4 volte al giorno mi rilevavano i battiti dei cuoricini… finché il 2/01/2014 non mi rilevano più quello di Samuele… ecografia… disperazione, paura, sdegno, RABBIA!
Samuele è un angelo del Paradiso…
In uno stato catatonico mi portano il sala operatoria per far nascere Rebecca.
Alle ore 22.19 (a 31+6 week ) ecco il flebile gemito della mia survivor ( 1850g)che mi fa gioire e piangere di felicità per la sua nascita! Già sono pazza di lei! Un bacino e subito in TIN…
rebecca2Un giorno di ossigeno, tre di sondino e poi già allattamento al biberon! Lei è un toro! Reagisce benissimo a tutte le cure e fa progressi di giorno in giorno!! Intanto io mi sfracello i capezzoli al tiralatte per 10 cc in circa un’ora di tiraggio, ma non demordo!!!
Quei 10cc diventeranno 30, poi 50 e infine 60! Non sono mai riuscita a darle tutto il latte che necessitava, ma non mi sono mai arresa! Mi alzavo anche alle 3 di notte, ma le sue 5 boccette da 60 ml gliele portavo tutti i giorni! Per questo devo ringraziare la puericultrice del DEA di PV!
Altre lacrime quando non la trovo più nella 3^ stanza, ma è passata nella 2^ (più vicino alla porta di uscita), fino alla sua 34° settimana, in cui la mettono nella prima! E poi a 35 settimane scoccate SI VA A CASA! Mi sono informata per poter portare a casa la macchina che rileva i battiti e l’ossigeno nel sangue a cui è sempre
rimasta attaccata, ma non c’è stato verso…
Sono passati circa 14 mesi e mezzo (oggi è il 19/03/2015) ed ecco la mia servivo: 75 cm e 10,7 kg!